BASILICATA O LUCANIA ?

Origine del nome Lucania 

Val d'Agri Basilicata
Consistenti immigrazioni di popolazioni provenienti dall'Anatolia, i cosiddetti lyki, stabilitisi nella valle del fiume Basento  intorno al 1200 a.C., danno la prima ipotesi di origine del nome dato in seguito alla regione.

Altra leggenda  riporta invece il nome di Lucania alla popolazione osco-sabellica dei Lucani , guidata dal mitico Lucus,  barbari provenienti dall'Italia centrale stabilitisi in una zona che va dall'attuale Paestum in Campania e passando da Maratea alla foce del fiume Lao in Calabria ed estesa fino allo Ionio (la c.d. Grande Lucania , vedi sotto).   
Tutto questo intorno al quarto/quinto secolo avanti Cristo.


BASILICATA 

basilicata stemma
Nello stemma attuale della Basilicata sono rappresentati i quattro grandi fiumi che l'attraversano: 
 
Bradano, Basento, Sinni, Agri

La Terra della Luce

C'è chi ritiene invece che il nome derivi da lucus che significa bosco o meglio la radura all'interno di un bosco da cui si intravede la luce; secondo altri storici dal greco Likos, cioè lupo, dalla vasta presenza di questi animali negli immensi boschi della regione.


Un'ultima suggestiva ipotesi riprende la leggenda che vuole che un popolo di Sanniti diretti verso sud , arrivò in una terra dalla quale si vedeva sorgere il sole, quindi "terra della luce" cioè Lucania.


Nel 1200 d.C. fece per la prima volta l'apparizione del nome Basilicata, dal greco Basilikos,  termine con cui venivano chiamati i governanti bizantini della regione. 


 Gli attuali confini amministrativi furono definiti da Napoleone nel 1806, creando la provincia di Basilicata con capitale Potenza.

Dopo la breve parentesi  con il ripristino del nome Lucania durante il ventennio fascista, con la Repubblica la Regione tornò a chiamarsi  Basilicata, dando origine all'unico caso di Regione in Italia il cui nome degli abitanti non deriva direttamente dal toponimo della Regione: infatti i residenti in Basilicata sono chiamati lucani. 

Basilicata e dintorni 


 Sono nato in Basilicata. Sì, la Basilicata esiste. È un po’ come il concetto di Dio, ci credi o non ci credi. Io credo nella Basilicata. L’ho vista!  
( Rocco Papaleo, Basilicata Coast to Coast )

 
 
Basilicata, bella scoperta !"  è il fortunato slogan di una recente campagna di promozione turistica del territorio lucano che ha come obiettivo proprio quello di far conoscere al mondo le bellezze e i segreti di questa regione.  
Per avere un piccolo assaggio di questi angoli nascosti abbiamo scelto , tra i vari documentari realizzati ,  
 
Dreaming in Italy 
 
un bellissimo video per capire cos'è la Basilicata, diretto da Matthew Brown con le musiche di Reid Willis e realizzato nell'ambito del Progetto Digital Diary Basilicata: